La pasta choux in forma di bignè!

Ecco qua, vi presento una delle mie prime “preparazioni base” qui sul blog: la pasta choux! E’ curioso perché in realtà è una delle ultime che ho sperimentato, per un motivo o per un altro. Ho sempre voluto fare, più che i bignè, i francesisssssssimi eclair. Li trovo così belli, eleganti e appetitosi.. Invece mi sono “fermata” ai profitterols. Devo dire che ho avuto un pò di difficoltà con la temperatura  del forno e i tempi di cottura. Se avete un forno modalità ventilata secondo mio modesto parere, vi troverete meglio. Ad ogni modo, dato che ancora c’è la solita storia del forno nuovo che non conosco bene, vi indicherò i tempi che mi sono stati detti senza le mie variazioni per evitare di farvi combinare guaietti 🙂

Immancabile colonna sonora per realizzarli credo sia You Never Can Tell di Chuck Berry , anche se mentre scrivo l’articolo sto aascoltando Nib dei Black Sabbath e sapete.. Se siete in vena potrebbe andare bene anche lei 😀

Veniamo alla ricetta dai, basta musica.

Per 40 bignè vi servono questi Ingredienti:

  • 250 ml di acqua
  • 100 gr di burro
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaino di zucchero
  • 150 gr di farina 00
  • 4 uova

Procediamo mettendo in un pentolino Acqua, Burro e il pizzico di sale. Portiamo a bollore e spostiamo dal fuoco. Aggiungiamo a questo la farina e il cucchiaino di zucchero amalgamando per bene.

Riportiamo sul fuoco e mescoliamo con un cucchiaio di legno energicamente fino a che otterremo un composto molto malleabile che si stacca totalmente dalle pareti della pentola.

Togliamo dal fuoco e lasciamo intiepidire qualche minuto. A questo punto aggiungiamo, uno per volta, le uova avendo cura di farne assorbire completamente uno prima di incorporare l’altro.

Mescolando mescolando otterremo un bell’impasto lucido, non troppo molle che andremo a sistemare in un sac a poche e diventerà quindi i nostri bei bignè 🙂

Sistemateli su carta forno, ben distanziati perché i piccolini cresceranno parecchio. Ecco qua i miei (alcuni erano troppo vicini 😛 )

 

A questo punto infornate a 200° in forno già caldo per circa 20 minuti e il gioco dovrebbe essere fatto! 😀

Io ho poi deciso di farcirli metà con crema pasticcera alla vaniglia, metà al cioccolato fondente e ricoprirli di glassa. Beh nonostante le avventure in forno devo dire che ne è valsa la pena 🙂

Buona ricetta cari

…& Stay vintage <3

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *