Le brioche col tuppo vegane che accontentano tutti :)

Rieccomiiiii!!! Dopo mesi di assenza, e di questo me ne dispiace infinitamente, rientro alla grande con due ricettine buone buone. Una delle quali, appunto, corrisponde a delle squi-squi-squisitissime brioches vegane. Tutti conoscerete le famosissime Brioches col tuppo, le più siciliane, buone e divertenti da mangiare, specie nel periodo estivo.. Accompagnate da una granita alla mandorla possibilmente.. *-*

Da intollerante al lattosio e profonda amante di questo lievitato, ho deciso di crearne una versione non solo senza lattosio, ma anche senza uova! Si tratta delle cugine light insomma 😀

E mentre guardo Lady Oscar in tv, eccovi la ricettina facile facile per circa 8-10 brioches 🙂

LIEVITINO

  • 10 gr Lievito di birra fresco
  • 100 ml di latte vegetale (io d’avena)
  • 1 cucchiaio di zucchero

Mescolate tutto in una ciotola, facendo sciogliere per bene lievito e zucchero. Coprite con delle pellicola e lasciate lievitare per mezz’ora circa.

Intanto dosate in planetaria, o in una ciotola capiente, gli ingredienti per l’impasto a cui aggiungeremo il lievitino.

IMPASTO

  • 350 gr farina 00 (io uso quella di farro)
  • 160 gr di farina manitoba
  • 150 gr di zucchero (io uso quello di canna)
  • 120 ml di olio di semi
  • 120 ml di acqua

Riunite le farine e lo zucchero e cominciate a mescolare lentamente. Procedete aggiungendo all’impasto l’olio a filo. Non abbiate fretta, aspettate che si assorba completamente tutto e passate all’acqua. Ripetete lo stesso procedimento.

Quando sarà tutto assorbito unire il lievitino. Lavorate l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio e leggermente appiccicoso. Formatene una palla, spostate in una ciotola, coprite con pellicola e fate lievitare per due ore almeno (l’impasto dovrà raddoppiare, meglio un pò di più, ma mai meno)

E quando otterrete una meraviglia simile a questa

Potete cominciare a formare le brioches *-*

E’ molto semplice.. Dovrete ottenere delle palline più grandi e lo stesso numero di palline più piccole, il famoso tuppo appunto 🙂 Io in genere peso le palline grandi 70 gr e le piccole 30 gr. Ma potete anche farle un pò più grandi se volete. Una volta creati i “corpi” con le dita formate una piccola incavatura in alto e poggiateci sopra il tuppo.

Sistemate tutto su teglie rivestite di carta forno. Lasciate spazio tra l’una e l’altra perché lieviteranno ancora.

Spennellate con del latte (io sempre d’avena) e lasciate lievitare in forno per altre due ore (sempre fino al raddoppio)

A questo punto tiratele fuori, preriscaldate il forno a 170° e cuocete per 20 minuti.

Sfornate e non svenite dal profumo, almeno non prima di averle assaggiate! *-*

Ecco il mio risultato

 

Buona ricettina beddi figghi e come sempre

…..Stay Vintage <3

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *