Torta Gelato al Tiramisu

Per la serie “Non ci sarebbe nome più appropriato” oggi, a grande richiesta, posto la ricettina semplice semplice della torta al tiramisu che va in freezer anziché in frigo! Per chi come me adora letteralmente il tiramisu (e se ci fosse la possibilità di averne uno come partner lo farei, credetemi) questa sarà una ricetta molto molto apprezzata!

Vi propongo una bella musica, un must, intramontabile come questo dolce d’altronde: La Collina dei Ciliegi di Battisti. Vi aiuterà nella buona riuscita, si si 🙂 Veniamo a noi, vi do le dosi per una tortiera da 20cm di diametro. L’ho voluta fare piccola per evitare di mangiarla tutta accompagnata dagli enzimi del lattosio, per la serie pillole e dolci come se non ci fosse un domani.

INGREDIENTI

  • 250gr di savoiardi
  • 60ml di caffè (circa)
  • 500 gr di mascarpone
  • 100gr di zucchero a velo
  • 2 uova
  • cacao amaro in polvere

PROCEDIMENTO

  1. Per prima cosa riduciamo in polvere i savoiardi e mescoliamoli al caffè (che io non ho ne zuccherato ne diluito con altro tipo acqua o latte) ottenendo un composto plastico, malleabile e compatto. Disponiamolo sul fondo della tortiera, che dovrà essere a cerniera se volete poi spostare la torta su un bel piatto da portata, creando uno strato omogeneo. Poniamo in frigo.
  2. Adesso è il momento di preparare la crema *-* Prendete due ciotole, una più capiente in cui andranno mascarpone e zucchero a velo. Lavorateli facendo incorporare tutto lo zucchero e aggiungete i tuorli. Nell’altra ciotola più piccola mettete gli albumi e montateli a neve ben ferma. A questo punto incorporateli alla crema al mascarpone mescolando con una spatola delicatamente per non far smontare il composto. Trattenetevi dal mangiare tutto subito!
  3. Ci siamo, la crema è pronta. Adesso avete due possibilità: se non vi interessa creare le cupolette che ho fatto io potete versare subito il composto sulla base di savoiardi, spolverare di cacao amaro in polvere e mettere in freezer per almeno 4 ore. Se invece le cupolette le volete, allora mettete la crema in un sac a poche e tenetela in frigo per un’ora almeno. Dovrà essere abbastanza compatta. E solo dopo questo riposo in frigo potrete decorare la vostra torta. 🙂 Spolverate in ogni caso con cacao amaro e via in freezer.
  4. Ricordate di uscirla mezz’oretta prima di consumarla. E magari nel frattempo tenete impegnati perché non resisterete tanto 😛

Ecco la mia

                                     

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *